Castelli

Castello di Tagliolo Monferrato

Il Castello si erge maestoso ad un passo da Ovada, nell'Alto Monferrato, al centro del triangolo costituito dalle città di Milano, Torino e Genova, vicinissimo al mar ligure. Feudo imperiale nell'anno 967, appartenne alle più famose famiglie genovesi, dagli Spinola ai Doria: nel 1498 Tagliolo venne definitivamente in possesso della famiglia Gentile. Nel 1750, a seguito del matrimonio di Teresa Gentile con Costantino Pinelli, il feudo passò alla famiglia Pinelli Gentile, che è tuttora proprietaria del castello e vi risiede. La struttura più antica del Castello è la torre, alta 38 metri, di forma quadrata e risalente al X secolo. La parte superiore fu edificata nel XV secolo, periodo della dominazione genovese. Nel cortile Nord rimane oggi parte del torrione trecentesco e sono tuttora visibili le caditoie del medievale ponte levatoio. Lungo tutta la facciata corre un fregio bianco e rosso a spina di pesce. Le rimanenti parti del Castello sono del XVI, XVII e XVIII secolo e rappresentano la sintesi della sua storia attraverso il tempo. Il Castello, ampiamente restaurato dall'architetto D'Andrade alla fine del 1800, si trova oggi in perfetto stato di conservazione grazie alle cure e alle attenzioni del proprietario Marchese Oberto Pinelli Gentile. La coltura della vite sui terreni del feudo e la produzione del vino nella grande cantina del Castello risalgono ad una antichissima tradizione di famiglia. Segnaliamo che, nel 1900 e nel 1937, i vini del Castello di Tagliolo furono presentati con medaglia d'oro all'Esposizione Universale di Parigi.

Caratteristiche della visita

La visita durante Castelli Aperti è inerente le cantine storiche del castello, dove si possono degustare i vini prodotti dall'azienda agricola (Dolcetto d'Ovada; Cortese del Monferrato)
Per gruppi, è possibile prenotare la visita di alcuni ambienti del castello.
Nel cortile del castello si affaccia la "bigattiera" (bigat, bachi da seta), recentemente restaurata e utilizzabile per matrimoni ed eventi.

Curiosità

Monumenti CittadinI

Parrocchia di San Vito, affrescata dal pittore omegnese Clemente Salsa

nei DINTORNI

Ovada, Castelli dell'Alto Monferrato

prodotti tipici

Vino (Dolcetto d'Ovada; Cortese del Monferrato; Spumante Brut; L'In... chino)

sport

Storico gioco del tamburello; Maneggi, Golf

eventi

Cantine Aperte (ultima domenica di maggio); "Le Storie del Vino" (primo fine settimana di settembre ad anni alterni); La Castagnata (III domenica di ottobre)

Servizi

Degustazioni e affitto per eventi, matrimoni e pranzi di gala. Possibilità di pernottamento nelle 5 camere della guest house

Indietro

2 aprile; 7 maggio;
4 giugno; 2 luglio; 6 agosto; 
3 settembre; 1 ottobre
Prenotazione obbligatoria;
aperto su appuntamento
in altre date

partenza visite guidate ore 15
il cortile e le cantine sono aperte
tutti i giorni, tutto l'anno
8.30-12.00/14.00-18.00

Intero 10 €  (visita e degustazione)
Gruppi 8 € (min. 20 persone)
Scuole 2 €
Gratuito diversamente abili

Logo Castelli Aperti

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.