Castelli

Castello Pinchia a Banchette

Il castello si trova sul confine occidentale del territorio di Ivrea, confinante ad est con le acque del fiume Dora Baltea. La sua storia, come quella del paese di Banchette, è sempre stata strettamente connessa a quella della città eporediese, di cui seguì le sorti in tutto il medioevo. La residenza castellata fu costruita su di un isolotto morenico per controllare la via che da Fiorano portava ad Ivrea, passando sotto il Monte Liggiero. L'edificio risale al periodo anteriore al XII secolo, ma il sito pare fosse già stazione fortificata dei Romani. Successivamente ampliato con l'aggiunta di una torre con la finalità di aumentare le funzioni di difesa, fu comunque, in periodi diversi, danneggiata dal passaggio di bande di ventura e di soldatesche spagnole e francesi fino a ridursi, a metà dell'800 ad alcune mura merlate. Risale proprio a questo periodo il restauro operato sui ruderi preesistenti dalla famiglia Pinchia, che ne aveva ottenuto titolo comitale per concessione di Vittorio Amedeo II nel 1722. L'ultimo e più noto esponente della famiglia fu Emilio Pinchia, uomo politico, scrittore e poeta di chiara fama, che per i suoi meriti si vide concesso dal re nel 1904 il titolo di Conte di Banchette. Sul finire del XIX secolo, il Conte volle realizzare una residenza articolata in diversi ambienti adatta sia per le funzioni di rappresentanza che per l'abitazione di più gruppi familiari, affidando i lavori che porteranno il castello alla conformazione attuale ad Ottavio Germano, collaboratore del famoso Alfredo D'Andrade.

Caratteristiche della visita

Il castello di Banchette porta con sé secoli di storia e di avventure, seguendo il magnifico viale alberato si viene colti quasi di sorpresa quando, dopo l'ultima curva in mezzo al verde, si apre davanti ai propri occhi l'imponente bastione sovrastato dalla torre dalla merlatura a forma scalare caratteristica del castello. La balconata del parco nobiliare offre un panorama d'eccezione sul fiume Dora e sulla natura mozzafiato di uno dei più bei fiumi d'Italia. Infiniti gli angoli suggestivi del parco secolare, alla scoperta di veri e propri tesori botanici.

Curiosità

Monumenti cittadini

Parrocchiale di San Cristoforo

Nei dintorni

Centro storico di Ivrea, castello di Pavone Canavese

Prodotti tipici

Pignoletto Rosso, antica varietà di mais

Sport

Nel Comune è presente un parco sportivo che comprende due campi di allenamento, un campo sportivo con tribune ed un bocciodromo coperto

Eventi

Il Carnevale, Il giugno banchettese, Evento Tradizionale "Pignoletto Rosso" (un'antica varietà di mais) seconda domenica di novembre

Servizi

Il maniero fa da perfetta scenografia a servizi fotografici o momenti speciali e cerimonie. I locali del castello sono a disposizione dei ristoratori e dei servizi di catering per i ricevimenti.
La location viene concessa in esclusiva per matrimoni, feste private, cerimonie, eventi e meeting. Possibilità di celebrare matrimonio civile valido legalmente all'interno del castello.

Indietro

Su prenotazione per gruppi
(minimo 10 persone) a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
o al 344 0798421

Visita guidata

Biglietto gratuito

Logo Castelli Aperti

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.