Dimore e Giardini di Liguria

Villa Nobel a Sanremo

Villa Nobel è nota in tutto il mondo per essere la residenza del famoso scienziato Alfred Nobel, l’inventore della dinamite e l’ideatore del Premio Nobel. Costruita nel 1870 in stile eclettico su progetto dall’architetto Filippo GROSSI, la Villa fu acquistata nel 1891 da Alfred Nobel che la battezzò “Mio Nido”, manifestando così un’esigenza di quiete e di protezione interiore, dopo anni di avventure e viaggi continui che peraltro non cessarono. Alla morte di Nobel, la Villa fu ceduta nel 1897 al Sig. Max Adolphe Phillip, direttore della Società Tedesca di Dinamite, e alla morte di quest’ultimo i suoi eredi cedettero l’intera proprietà al Sig. Giobatta Parodi, la cui famiglia rimase proprietaria della Villa e del parco circostante fino al 1969, anno in cui fu acquistata dall’allora Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo della Città dei Fiori. Nel 1973 la Villa fu ceduta alla Provincia di Imperia che ne è tutt’ora proprietaria. Dopo alcuni anni di chiusura dovuti a grandi lavori di restauro, la Villa fu riaperta al pubblico nel 2002. Tra il 1923 e la fine del 1924 qui visse Maometto VI, ultimo sultano turco, in esilio a Sanremo con la sua corte, dopo che Kemal Atatürk prese il potere.
La Villa, è diventata museo oltre che suggestiva cornice di conferenze, convegni per studiosi o aperti al pubblico, mostre, matrimoni ed eventi privati. In alcune sale della Villa è possibile ritrovare gli arredi appartenuti ad Alfred Nobel: lo studio, un salotto, la camera da letto, alcuni caminetti e soprammobili. Il museo, allestito negli anni Settanta a cura della Fondazione Nobel, fu completamente trasformato nel 2002 sulla base del progetto realizzato dalla Società’ Woodtli Design di Zurigo. Intitolata “Scopri l’Ottocento”, l’esposizione contestualizza l’opera di Nobel nell’ottica dello sviluppo economico e produttivo della fine del XIX secolo. Da alcuni anni, il 10 dicembre, Villa Nobel organizza la trasmissione, in collegamento televisivo da Stoccolma e da Oslo, della cerimonia di consegna dei Premi Nobel.

Caratteristiche della visita

La visita libera consente di immergersi nell’atmosfera dell’abitazione dello scienziato, una specie di viaggio nel tempo, grazie anche agli arredi e ai caminetti originali. Il percorso museale “Scopri l’Ottocento” oltre ad illustrare l’intensa attività di ricerca di Nobel ed approfondire alcuni dei suoi numerosi brevetti, la inserisce nel periodo storico, che fu particolarmente fecondo e rivoluzionario dal punto di vista scientifico. La sala dedicata ad “Alfred Nobel: l’uomo” focalizza l’attenzione del visitatore sulla vita privata di Nobel con notazioni biografiche di grande interesse storico e umano.

Indietro

aperta da mercoledì alla domenica

mercoledì e giovedì 10.00-13.00; da venerdì a domenica
10.00-13.00/15.00-18.00; ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura

libera

Intero 5,50 €
Ridotto 4 € (gruppi, over 75, scuole)
Gratuito minori di 6 anni

Logo Castelli Aperti

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.