Castelli Aperti
 

 

Villetta Di Negro a Genova


Il Parco di Villetta del Negro si estende su una collinetta cui conducono vari viali in salita. Dalla sommità dell'altura il panorama si apre sul centro di Genova.
Al suo interno è ospitato il Museo d'Arte Orientale "Edoardo Chiossone".
La collina, dopo la smilitarizzazione del Bastione di Luccoli, venne acquistata nel 1802 dal marchese Gian Carlo Di Negro che volle fondare e sostenere economicamente una scuola di botanica per un periodo di sei anni. Il marchese vi fece costruire la sua villa e allestire un parco, adornato di busti e statue.
L'altura della Villetta venne unita nel 1821 alla Spianata dell'Acquasola. I lavori di realizzazione di un ampio terrazzo a gradoni che ripercorreva la vecchia cinta cinquecentesca, furono conclusi nel 1826. Venne così creato il varco della Porta dell'Acquasola, costituito da un ampio ponte.
Il marchese del Negro morì nel 1857 e pochi anni dopo, nel 1863, il complesso vene acquistato dal Comune di Genova che vi apportò ripetute modifiche.
Ospita il Museo d'Arte Orientale "Edoardo Chiossone".

 

 

 

RICERCA AVANZATA

Tipologia

Provincia

Struttura

INFORMAZIONI

VILLETTA DI NEGRO A GENOVA
Piazzale Mazzini, 4
16100 Genova (GE)

Seguici su facebook
 
 

Castelli Aperti 2014 - P.Iva 22458912647758 - Powered by Blulab