Il castello di Foglizzo per le Giornate Europee del Patrimonio

Tornano sabato 25 e domenica 26 settembre, in Italia, le GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa promossa dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea.
Nelle due giornate, visite guidate, aperture straordinarie, iniziative digitali saranno organizzate nei musei e nei luoghi della cultura statali e non, seguendo il tema “Patrimonio culturale: TUTTI inclusi!”.

Anche il Castello di Foglizzo con Castelli Aperti, aderisce con entusiasmo a questa iniziativa proponendo un pomeriggio di visite guidate che partiranno alle ore 15, 16 e 17.

Di probabile origine tardo-romana, il castello, nel Medioevo, si caratterizzò come luogo di difesa e di rifugio grazie alla posizione dominante sul paese e sulla pianura. Fu abitato dai Conti Biandrate di San Giorgio, che nel corso dei secoli continuarono a modificarlo a seconda delle mutate esigenze. Risalgono al Cinquecento gli splendidi soffitti lignei a cassettoni e gli affreschi del piano nobile. Perso lo scopo difensivo, nel XVIII secolo il castello venne trasformato in dimora signorile eliminando merlature e ponte levatoio. La tradizione vuole che un tunnel sotterraneo lo colleghi al Castello dei Biandrate di San Giorgio Canavese.

Il costo delle visite è: intero 6 €; ridotto (Torino + Piemonte Card, Abbonameno Musei) 5 €; gruppi 4 €; gratuito fino a 6 anni, residenti e visitatori con disabilità ed accompagnatore.

Per info e prenotazioni: info@castelliaperti.it; 339 2629368
www.castelliaperti.it

In ottemperanza alle disposizioni governative vigenti, previste per tutti i luoghi di cultura italiani (rif. art. 3 del Decreto Legge 23 luglio, n. 105), l’accesso è consentito previa presentazione della Certificazione verde Covid-19 o del referto negativo di un tampone rapido effettuato nelle 48 ore precedenti, insieme a un documento di riconoscimento.

 

 

 

Logo Castelli Aperti