Un ricco fine settimana a Rosignano Monferrato in occasione di Golosaria

Il Borgo di Rosignano Monferrato, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, aderisce anche quest’anno alla rassegna Golosaria Monferrato, in programma sabato 6 e domenica 7 maggio, con un fine settimana di iniziative che richiamano il tema prescelto dalla manifestazione: “Alla Scoperta delle Origini” per celebrare il “2023 Anno del Turismo di Ritorno”.

Proprio a questo tema è legata la doppia rappresentazione di “Fà fagot. Racconti di migranti”, spettacolo migrante con momenti musicali e teatrali in programma sabato e domenica alle ore 15:30 con ritrovo nel cortile del Palazzo Municipale (via Roma). Una prima parte dello spettacolo si svolgerà presso uno degli Infernot del centro storico di Rosignano Monferrato, per proseguire con un poetico percorso animato da letture che lo spettatore farà insieme agli attori, per poi raggiungere un secondo Infernot ove si svolgerà la seconda parte del reading-concerto al quale farà seguito una degustazione di vini e prodotti tipici. “Fà fagot”, letteralmente “far fagotto”, significa raccogliere le proprie cose frettolosamente, avvolgerle in un tessuto annodato e andarsene via: è quello che, per necessità, all’inizio del ‘900 molti nostri avi hanno fatto. Si emigrava per cercar fortuna e costruire un avvenire migliore per sé e per la famiglia che rimaneva in Italia insieme al proprio cuore e ai propri affetti. Lo spettacolo proposto, grazie a letture, declamazioni, musica e immagini, evocherà la “Nostalgia”, quel sentimento universale tanto lacerante quanto dolce e appassionato che i migranti hanno lasciato in eredità a tutti noi perché ci ricordassimo il valore profondo delle nostre radici alla terra natia.

Il tema del “fagotto” lo si potrà trovare anche nella proposta enogastronomica della ProLoco di Rosignano, disponibile sia sabato che domenica (dal pranzo alla cena) presso l’Info Point Turistico situato in piazza Sant’Antonio/via Bonelli. I prodotti De.Co. – Denominazioni Comunali – tipici del borgo saranno infatti raccolti all’interno di un “fagutin” (fagotto) che i visitatori potranno portar con sé e consumare negli angoli caratteristici del centro storico oppure gustare come picnic in uno dei numerosi punti panoramici del territorio rosignanese.

Non mancano poi le iniziative che animeranno anche le mattine di Golosaria.

Si inizia sabato alle 11:00 con il vernissage della mostra internazionale di mail art "Arte del Ricamo Ucraino", allestita presso il Teatro Ideal (via Roma) a cura dell'Associaizone Echorama. Una mostra di 155 opere d'arte in formato cartolina di 126 artisti di 25 Peasi del mondo; alcune didascalie, realizzate dalla scrittrice ucraino-americana Tetyana Denford, illustreranno aspetti e significati del ricamo ucraino. La mostra è visitabile sabato e domenica con orario 10:30-19.

Sabato alle 11:30 è in programma l’inaugurazione della mostra temporanea “Monferrato: da luogo a luogo da segno a segno. Incisioni e disegni”, allestita presso lo spazio espositivo “Saloni A. Morano” sottostanti il Teatro Ideal (lungo la panoramica via Vercella). L’esposizione propone le opere di una ventina di artiste ed artisti che rimarranno visitabili fino al 30 giugno, il sabato e la domenica con partenza delle visite dall’Info Point Turistico.

Domenica, invece, si propone la passeggiata “Tra cantine e… tartufi”, che si sviluppa in Valle Ghenza, terra di Tartufo Bianco, lungo il Percorso dei Trifulau (lunghezza di 4 km, in piano su fondo sterrato) con partenza alle ore 10:00 dal piazzale antistante la Cantina del Monferrato e la Distilleria di Rosignano (via Regione Isola). Un’occasione per approfondire, grazie ai pannelli informativi presenti lungo l’itinerario, le caratteristiche dei tartufi e le attività di cerca e cavatura che sono state recentemente riconosciute dall’Unesco come Patrimonio Culturale Immateriale.

Regolare infine il servizio di accoglienza presso l’Info Point Turistico, sabato e domenica a cura di giovani ragazze e ragazzi del territorio, con la possibilità di visitare gli Infernot Patrimonio Unesco – accanto ai numerosi pubblici ve ne saranno alcuni privati di notevole interesse e fruibili per l’occasione, le mostre temporanee, la Vetrina dei Vini e della Viticoltura Rosignanese allestita presso le cantine storiche di Casa Cassano, ammirando le colline monferrine e gli splendidi paesaggi primaverili dai numerosi punti panoramici fruibili percorrendo le vie del centro storico.

Gli eventi del Borgo di Rosignano Monferrato in occasione di Golosaria sono organizzati in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria.

Per maggiori informazioni, contatti ed aggiornamenti: www.comune.rosignanomonferrato.al.it, Facebook “Rosignano Monferrato Info Point”.

 

Logo Castelli Aperti