Cinema nel Parco del Castello di Miradolo

“Cinema nel Parco” è un’immersione totale nella natura, al centro di un’arena di oltre 2.000 metri quadrati disegnata da 7 maxi schermi, nel parco centrale del Castello di Miradolo (TO). Per non disturbare l’equilibrio del parco, l’audio è udibile solo attraverso cuffie silent system luminose. In programma 7 appuntamenti, fino all’11 agosto, tutti i giovedì alle ore 21.30. I film si possono ascoltare anche in inglese. Non ci sono sedie, né posti assegnati: ogni spettatore dovrà portare da casa un plaid per sedersi sul prato e assistere alla proiezione dal proprio angolo preferito.

Giovedì 7 luglio è in programma la proiezione del film “Il ritratto del Duca” (2020, di Roger Michell, con Jim Broadbent, Helen Mirren, Matthew Goode, Fionn Whitehead. Titolo originale: The Duke) che racconta le vicende di un noto furto d’arte ad opera di un improbabile ladro.
Nel 1961 il ritratto del Duca di Wellington di Francisco Goya viene rubato dalla National Gallery di Londra. Un’impresa impossibile per un’incredibile e ironica storia vera firmata dal compianto Roger Michell (già regista di “Notting Hill”) con Helen Mirren. Kempton Bunton (interpretato da Jim Broadbent), sessant'anni, ha sempre qualcosa da dire: contro il governo, contro la stupidità, contro l'ingiustizia sociale soprattutto. Vive a Newcastle e anche in casa è sempre in lotta, con la moglie, indurita nel carattere dalla vita e dalla scomparsa prematura della loro figlia. Metà del tempo Kempton lo dedica alla ricerca di un lavoro, l’altra metà alla scrittura di drammi che nessuno leggerà e a battersi contro la BBC per abolire il canone agli anziani e ai veterani di guerra. Per contribuire all'economia familiare, il figlio minore ruba alla National Gallery il ritratto del Duca di Wellington. Dopo aver rimproverato il figlio, però, Kempton non impiega molto tempo a divenirne complice, chiedendo un riscatto al governo inglese da reinvestire in opere di bene.

INFO
Castello di Miradolo, via Cardonata 2, San Secondo di Pinerolo (TO)
Biglietti: 6,50 euro a persona. Gratuito fino a 6 anni.
Prenotazione obbligatoria al n. 0121 502761 e-mail prenotazioni@fondazionecosso.it

Dalle 19.30 è possibile fare un pic-nic nel Parco con i cesti di Antica Pasticceria Castino. È possibile ritirare i cesti direttamente nella Caffetteria del Castello, previa prenotazione. Menù differenziato per adulti e per bambini. Disponibile proposta vegetariana. Costo: 10 euro cesto bimbi, 14 euro cesto adulti. Non è consentito il pic-nic libero. La prenotazione è obbligatoria: 0121 502761 prenotazioni@fondazionecosso.it
www.fondazionecosso.com

Logo Castelli Aperti