"Origami dal parco" e "Sulle tracce della Camellia Sinensis"

La presentazione ufficiale del piano di recupero, tutela e valorizzazione del Camelieto del Castello di Miradolo ha dato il via a un mese di iniziative, appuntamenti didattici a tema, incontri, visite guidate e degustazioni di tè, occasioni di approfondimento e di promozione della cultura botanica e del paesaggio.

Di seguito gli appuntamenti di domenica 24 aprile:

Ore 15
Attività per famiglie: Origami dal Parco. Regalo di primavera
Anticamente la carta era un bene di lusso, solo per pochi, e così i primi origami erano elementi decorativi che impreziosivano i regali. Con “Origami al parco” si potrà sperimentare questa antica tecnica giapponese e portare aria di primavera nelle proprie case realizzando tanti fiori colorati e allegri, ispirati alla natura del Parco.
Età consigliata: 6/13 anni
Costo: 8 euro/bambino dai 6 anni – 5 euro/genitore, comprensivo di ingresso al Parco
In collaborazione con il MAO Museo d’Arte Orientale di Torino

Ore 17
Sulle tracce della Camellia Sinensis, la pianta del tè nel parco del Castello di Miradolo
Ripercorrendo in breve la storia del tè in Cina e in Giappone, saranno preparati e serviti in degustazione cinque diversi tipi di tè, per illustrare, sotto il profilo gustativo e olfattivo, le specificità delle piante, con riguardo al terroir, ai periodi di raccolta, alle diverse lavorazioni e alle modalità di preparazione.
Costo: 20 euro, comprensivo di ingresso al Parco
A cura di Associazione Italiana Cultura del Tè

Info: 0121 502761; prenotazioni@fondazionecosso.it

Sulle tracce della Camellia Sinensis, la pianta del tè nel parco del Castello di Miradolo
Logo Castelli Aperti